Accadde Oggi Calcio 27 Dicembre GB of the day – Auguri a John Charles


0

GB of the day – ACCADDE OGGI CALCIO 27 DICEMBRE
Era una persona straordinaria, direi un extraterrestre per le sue qualità umane“. Così Giampiero Boniperti descriveva John Charles, il protagonista del nostro #goolbookoftheday.

L’ex centravanti della Juventus nasceva il 27 dicembre di 84 anni fa nella città gallese di Swansea da una famiglia di minatori. Le sue qualità fisiche gli permisero di entrare nel Leeds United all’età di soli 16 anni rimanendoci per 10 anni. In 8 stagioni con la squadra inglese, Charles realizzò più di 150 #gool, 42 dei quali nel solo campionato 1953/1954. Uno score impressionante che non passò inosservato a Gigi Peronace, talent scout di grandi vedute, che lo propose al presidente bianconero Umberto Agnelli. E così nel 1957 il n.1 della Juventus lo ingaggiò insieme al campione argentino Omar Sivori per una cifra complessiva di 290 milioni di lire. Un acquisto azzeccatissimo visto che in quell’anno arrivò subito lo scudetto. Una carriera, quella in bianconero fatta di numeri straordinari: il gallese collezionò ben 178 presenze, tra campionato e Coppa Italia, mettendo a segno ben 105 reti e conquistò tre scudetti e due Coppe Italia.

Si guadagnò il soprannome di “gigante buono” per la straordinaria correttezza e generosità dimostrata in campo e fuori. Accadde in un Juventus-Sampdoria che dopo che dopo un’espulsione Sivori fu in preda ad una crisi isterica e si stava scagliando contro l’arbitro. Li il gallese lo sollevò letteralmente da terra trascinandolo via e evitandogli una squalifica più pesante delle sette giornate che comunque gli furono assegnate. Un altro episodio testimonia la sua generosità: durante uno Juventus-Inter del ’61 sbatte’ violentemente la testa contro un palo rimanendo a terra privo di conoscenza. Dopo solo alcuni minuti di soccorso, il gallese ritornò prontamente in campo come se nulla fosse successo.

Dopo l’esperienza italiana, nel ’62 ritornò a casa nelle file del Leeds, ma la mancanza dell’Italia lo riportò, appena un anno dopo, in Italia alla Roma, voluto dal presidente Marini Dettina. In una stagione in giallorosso segnò solamente quattro reti. Nei suoi ultimi anni di carriera giocò nuovamente in Gran Bretagna, fino a quarant’anni, in squadre minori come Cardiff e Hilford United.

Con la Nazionale del suo paese, quella gallese, disputò 37 partite mettendo a segno 15 #gool. Nel ’59 si classificò terzo nel Pallone d’Oro, dietro miti del calcio come Di Stefano e Kopa.
#TantiAuguriGigante

Redazione Goolbook: D. Fazio

Ogni giorno migliaia di giocatori si preparano ad affrontare una nuova sfida, goolbookoftheday é la rubrica dove trovare l’ispirazione e la motivazione di cui hai bisogno.
Goolbook, il software gestionale per tornei di calcio disponibile online


Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

0
Scegli un formato
Sondaggio
Votazione per determinare pareri o prendere decisioni
Lista
Lista di elementi
Personality quiz
Series of questions that intends to reveal something about the personality
Trivia quiz
Series of questions with right and wrong answers that intends to check knowledge
Storia
Testo formattato con embeds e visuals
Countdown
The Classic Internet Countdowns
Lista aperta
Submit your own item and vote up for the best submission
Lista votabile
Upvote or downvote to decide the best list item